Nel nome di due madri, Sonia e la compagna vincono la battaglia legale contro il decreto Salvini

Il provvedimento dell’allora ministro dell’Interno imponeva a una delle due di comparire come «padre» sulla carta d’identità della figlia. Il giudice: dato un senso alle parole

Siamo chiusi per ferie