Iran, 16enne picchiata a morte dalle forze di sicurezza: si era rifiutata di cantare l’inno

Le brutalità delle autorità iraniane continuano a un mese di distanza dalla morte di Mahsa Amini

Lascia un commento

Siamo chiusi per ferie